Un pò di me

L'architettura d'interni fin da piccola sarebbe stata la mia scelta di studi e di vita.

Poi ti ritrovi su un binario come tante altre persone, ufficio, posto sicuro, etc etc

Nel frattempo i giorni, settimane ed anni passavano, ma ogni qualvolta sentivo  la parola Feng Shui qualcosa dentro di me cominciava a vibrare. Per molto tempo questa vibrazione è rimasta dormiente e inascoltata.

Poi un giorno per caso (ma niente accade per caso) mi ritrovai a parlare con una consulente Feng Shui, da lì iniziai ad avvicinarmi a questa filosofia e disciplina con dei corsi che definirei light, ma grazie ai quali ho cominciato a vedere porte e finestre che si aprivano e dalle quali iniziava ad entrare l'aria, l'energia, il CHI.

Poi la decisione di iscrivermi all'Accademia di Architettura Feng Shui a Verona, dove finalmente l'approfondimento di tale disciplina ha preso seriamente forma...

 

 

Il mio pensiero

Questa pagina vuole essere la pagina che non vende o propone l'acquisto di oggetti o "cure" per bilanciare gli spazi; siano questi commerciali o abitativi.
(Queste cure possono essere consigliate solo dopo aver analizzato il pacchetto persone e spazi abitativi).
 
Voglio offrire i miei servizi al fine di portare equilibrio e soprattutto di aiutare a vivere e/o lavorare meglio e consigliare come far fluire e far rimanere l'energia che entra negli spazi nel modo migliore.
 
Voglio inoltre dire che non vi sono mobili Feng Shui o mobili zen.
Gli oggetti ed i mobili acquistano la giusta energia quando vengono disposti nella giusta stanza.
Sorrido quando vedo certe "pubblicità". Capisco che è un modo di vendere e di illudere il compratore che immagini di bambù, Buddha (attenzione, immagine sacra!), fontane, ... possano farvi vivere meglio, trovare l'amore o i soldi.
 
Il Feng Shui è lo studio serio di dove è posizionata la nostra casa, delle persone che la abitano e della casa in relazione agli occupanti, sia questa in affitto o di proprietà.
 
Nessun alone di mistero, voglio esporre il tipo di consulenza che intendo dare.